Il primo tour operator italiano specializzato nel turismo storico e nel turismo culturale

Condizioni




CONDIZIONI GENERALI.

Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetto turistico. Approvate da Assotravel, Assoviaggi, Astoi, Autotutela, Federviaggio, Fiavet.

1 - FONTI LEGISLATIVE.

La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata – fino alla sua abrogazione ai sensi dell'art. 3 del D. Lgs. n. 79 del 23 maggio 2011 (il "Codice del Turismo") - dalla L. 27/12/1977 n° 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV), firmata a Bruxelles il 23.4.1970 - in quanto applicabile - nonché dal Codice del Turismo (artt. 32-51) e sue successive modificazioni.

2 - REGIME AMMINISTRATIVO.

L'organizzatore e l'intermediario del pacchetto turistico, cui il turista si rivolge, devono essere abilitati all'esecuzione delle rispettive attività in base alla normativa amministrativa applicabile, anche regionale. Ai sensi dell'art. 18, comma VI, del Cod. Tur., l'uso nella ragione o denominazione sociale delle parole "agenzia di viaggio", "agenzia di turismo" , "tour operator", "mediatore di viaggio" ovvero altre parole e locuzioni, anche in lingua straniera, di natura similare, è consentito esclusivamente alle imprese abilitate di cui al primo comma.

3 - DEFINIZIONI.

Ai fini del presente contratto s'intende per: a) organizzatore di viaggio: il soggetto che si obbliga in nome proprio e verso corrispettivo forfetario, a procurare a terzi pacchetti turistici, realizzando la combinazione degli elementi di cui al seguente art. 4 o offrendo al turista, anche tramite un sistema di comunicazione a distanza, la possibilità di realizzare autonomamente ed acquistare tale combinazione; b) intermediario: il soggetto che, anche non professionalmente e senza scopo di lucro, vende o si obbliga a procurare pacchetti turistici realizzati ai sensi del seguente art. 4 verso un corrispettivo forfetario; c) turista: l'acquirente, il cessionario di un pacchetto turistico o qualunque persona anche da nominare, purché soddisfi tutte le condizioni richieste per la fruizione del servizio, per conto della quale il contraente principale si impegna ad acquistare senza remunerazione un pacchetto turistico.

4 - NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO.

La nozione di pacchetto turistico è la seguente: "I pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze, i circuiti "tutto compreso", le crociere turistiche, risultanti dalla combinazione, da chiunque ed in qualunque modo realizzata, di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario: a) trasporto; b) alloggio; c) servizi turistici non accessori al trasporto o all'alloggio di cui all'art. 36 che costituiscano per la soddisfazione delle esigenze ricreative del turista, parte significativa del "pacchetto turistico" (art. 34 Cod. Tur.).
Il turista ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico (redatto ai sensi e con le modalità di cui all'art. 35 Cod. Tur.). Il contratto costituisce titolo per accedere al Fondo di garanzia di cui al successivo art. 21.

5 - INFORMAZIONI AL TURISTA - SCHEDA TECNICA.

L'organizzatore predispone in catalogo o nel programma fuori catalogo – anche su supporto elettronico o per via telematica - una scheda tecnica. Gli elementi obbligatori della scheda tecnica del catalogo o del programma fuori catalogo sono: - estremi dell'autorizzazione amministrativa o, se applicabile, la D.I.A. o S.C.I.A. dell'organizzatore; - estremi della polizza assicurativa di responsabilità civile; - periodo di validità del catalogo o del programma fuori catalogo; - modalità e condizioni di sostituzione del viaggiatore (Art. 39 Cod. Tur.); - parametri e criteri di adeguamento del prezzo del viaggio (Art. 40 Cod. Tur.).
L'organizzatore inserirà altresì nella scheda tecnica eventuali ulteriori condizioni particolari. Al momento della conclusione del contratto l'organizzatore inoltre informerà i passeggeri circa l'identità del/i vettore/i effettivo/i, fermo quanto previsto dall'art. 11 del Reg. CE 2111/2005, e della sua/loro eventuale inclusione nella cd. "black list" prevista dal medesimo Regolamento.

6 - PRENOTAZIONI.

La proposta di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente, che ne riceverà copia. L'accettazione delle prenotazioni si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui l'organizzatore invierà relativa conferma, anche a mezzo sistema telematico, al turista presso l'agenzia di viaggi intermediaria.
L'organizzatore fornirà prima della partenza le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, come previsto dall'art. 37, comma 2 Cod. Tur. Ai sensi dell'art. 32, comma 2, Cod. Tur., nel caso di contratti conclusi a distanza o al di fuori dei locali commerciali (come rispettivamente definiti dagli artt. 50 e 45 del D. Lgs. 206/2005), l'organizzatore si riserva di comunicare per iscritto l'inesistenza del diritto di recesso previsto dagli artt. 64 e ss. del D. Lgs. 206/2000.

7 - PAGAMENTI.

La misura dell'acconto, fino ad un massimo del 25% del prezzo del pacchetto turistico, da versare all'atto della prenotazione ovvero all'atto della richiesta impegnativa e la data entro cui, prima della partenza, dovrà essere effettuato il saldo, risultano dal catalogo, dall'opuscolo o da quanto altro. Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinarne, da parte dell'agenzia intermediaria e/o dell'organizzatore, la risoluzione di diritto.

8 - PREZZO.

Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in catalogo o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti. Esso potrà essere variato fino a 20 giorni precedenti la partenza e soltanto in conseguenza alle variazioni di: - costi di trasporto, incluso il costo del carburante - diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse o diritti di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti; - tassi di cambio applicati al pacchetto in questione.
Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed ai costi di cui sopra in vigore alla data di pubblicazione del programma, come riportata nella scheda tecnica del catalogo, ovvero alla data riportata negli eventuali aggiornamenti di cui sopra. Le oscillazioni incideranno sul prezzo forfetario del pacchetto turistico nella percentuale espressamente indicata nella scheda tecnica del catalogo o programma fuori catalogo.

9 - MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA.

Prima della partenza l'organizzatore o l'intermediario che abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto, ne dà immediato avviso in forma scritta al turista, indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo che ne consegue. Ove non accetti la proposta di modifica di cui al comma 1, il turista potrà esercitare alternativamente il diritto di riacquisire la somma già pagata o di godere dell'offerta di un pacchetto turistico sostituivo ai sensi del 2° e 3° comma dell'articolo 10.
Il turista può esercitare i diritti sopra previsti anche quando l'annullamento dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto nel Catalogo o nel Programma fuori catalogo o da casi di forza maggiore e caso fortuito, relativi al pacchetto turistico acquistato. Per gli annullamenti diversi da quelli causati da forza maggiore, da caso fortuito e da mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, nonché per quelli diversi dalla mancata accettazione da parte del turista del pacchetto turistico alternativo offerto, l'organizzatore che annulla, (Art. 33 lett. e Cod. Cons.) restituirà al turista il doppio di quanto dallo stesso pagato e incassato dall'organizzatore, tramite l'agente di viaggio.
La somma oggetto della restituzione non sarà mai superiore al doppio degli importi di cui il turista sarebbe in pari data debitore secondo quanto previsto dall'art. 10, 4° comma qualora fosse egli ad annullare.

10 - RECESSO DEL CONSUMATORE.

Il turista può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi: - aumento del prezzo di cui al precedente art. 8 in misura eccedente il 10%; - modifica in modo significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato e proposta dall'organizzatore dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettata dal turista. Nei casi di cui sopra, il turista ha alternativamente diritto: - ad usufruire di un pacchetto turistico alternativo, senza supplemento di prezzo o con la restituzione dell'eccedenza di prezzo, qualora il secondo pacchetto turistico abbia valore inferiore al primo; - alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta.
Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso. Il turista dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l'avviso di aumento o di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall'organizzatore si intende accettata.
Al turista che receda dal contratto prima della partenza al di fuori delle ipotesi elencate al primo comma, o nel caso previsto dall'art. 7, comma 2, saranno addebitati – indipendentemente dal pagamento dell'acconto di cui all'art. 7 comma 1 – il costo individuale di gestione pratica, la penale nella misura indicata nella scheda tecnica del Catalogo o Programma fuori catalogo o viaggio su misura, l'eventuale corrispettivo di coperture assicurative già richieste al momento della conclusione del contratto o per altri servizi già resi.Nel caso di gruppi precostituiti tali somme verranno concordate di volta in volta alla firma del contratto.

11 - MODIFICHE DOPO LA PARTENZA.

L'organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell'impossibilità di fornire per qualsiasi ragione, tranne che per un fatto proprio del turista, una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative, senza supplementi di prezzo a carico del contraente e qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore rispetto a quelle previste, rimborsarlo in misura pari a tale differenza. Qualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall'organizzatore venga rifiutata dal turista per comprovati e giustificati motivi, l'organizzatore fornirà senza supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente alle disponibilità di mezzi e posti, e lo rimborserà nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato.

12 - SOSTITUZIONI.

Il turista rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che: a) l'organizzatore ne sia informato per iscritto almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le ragioni della sostituzione e le generalità del cessionario; b) il cessionario soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio (ex art. 39 Cod. Tur. ) ed in particolare i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; c) i servizi medesimi o altri servizi in sostituzione possano essere erogati a seguito della sostituzione; d) il sostituto rimborsi all'organizzatore tutte le spese aggiuntive sostenute per procedere alla sostituzione, nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione. Il cedente ed il cessionario sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo nonché degli importi di cui alla lettera d) del presente articolo. Le eventuali ulteriori modalità e condizioni di sostituzione sono indicate in scheda tecnica.

13 - OBBLIGHI DEI TURISTI.

Nel corso delle trattative e comunque prima della conclusione del contratto, ai cittadini italiani sono fornite per iscritto le informazioni di carattere generale - aggiornate alla data di stampa del catalogo - relative agli obblighi sanitari e alla documentazione necessaria per l'espatrio. I cittadini stranieri reperiranno le corrispondenti informazioni attraverso le loro rappresentanze diplomatiche presenti in Italia e/o i rispettivi canali informativi governativi ufficiali. In ogni caso i turisti provvederanno, prima della partenza, a verificarne l'aggiornamento presso le competenti Autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06.491115) adeguandovisi prima del viaggio.
In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più turisti potrà essere imputata all'intermediario o all'organizzatore. I turisti dovranno informare l'intermediario e l'organizzatore della propria cittadinanza e, al momento della partenza, dovranno accertarsi definitivamente di essere muniti dei certificati di vaccinazione, del passaporto individuale e di ogni altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall'itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti.
Inoltre, al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione e, dunque, l'utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati o da acquistare, il turista reperirà (facendo uso delle fonti informative indicate al comma 2) le informazioni ufficiali di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono o meno assoggettate a formale sconsiglio. I turisti dovranno inoltre attenersi all'osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei Paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall'organizzatore, nonché ai regolamenti, alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico.
I turisti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l'organizzatore e/o l'intermediario dovessero subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati, ivi incluse le spese necessarie al loro rimpatrio. Il turista è tenuto a fornire all'organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l'esercizio del diritto di surroga di quest'ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l'organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione.
Il turista comunicherà altresì per iscritto all'organizzatore, all'atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l'attuazione. Il turista è sempre tenuto ad informare l'Intermediario e l'organizzatore di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (gravidanza, intolleranze alimentari, disabilità, ecc...) ed a specificare esplicitamente la richiesta di relativi servizi personalizzati.

14 - CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA.

La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei Paesi anche membri della UE cui il servizio si riferisce, l'organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o nel depliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del turista.

15 - REGIME DI RESPONSABILITA'.

L'organizzatore risponde dei danni arrecati al turista a motivo dell'inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che l'evento è derivato da fatto del turista (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest'ultimo nel corso dell'esecuzione dei servizi turistici) o dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere.
L'intermediario presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dall'organizzazione del viaggio, ma è responsabile esclusivamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario e, comunque, nei limiti previsti per tale responsabilità dalle norme vigenti in materia, salvo l'esonero di cui all'art. 46 Cod. Tur.

16 - LIMITI DEL RISARCIMENTO.

I risarcimenti di cui agli artt. 44, 45 e 47 del Cod. Tur. e relativi termini di prescrizione, sono disciplinati da quanto ivi previsto e comunque nei limiti stabiliti , dalla C.C.V, dalle Convenzioni Internazionali che disciplinano le prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico nonché dagli articoli 1783 e 1784 del codice civile.

17 - OBBLIGO DI ASSISTENZA.

L'organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al turista secondo il criterio di diligenza professionale con esclusivo riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L'organizzatore e l'intermediario sono esonerati dalle rispettive responsabilità (artt. 15 e 16 delle presenti Condizioni Generali), quando la mancata od inesatta esecuzione del contratto è imputabile al turista o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero è stata causata da un caso fortuito o di forza maggiore.

18 - RECLAMI E DENUNCE.

Ogni mancanza nell'esecuzione del contratto deve essere contestata dal turista durante la fruizione del pacchetto mediante tempestiva presentazione di reclamo affinché l'organizzatore, il suo rappresentante locale o l'accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. In caso contrario il risarcimento del danno sarà diminuito o escluso ai sensi dell'art. 1227 c.c.
Il turista dovrà altresì – a pena di decadenza - sporgere reclamo mediante l'invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, o altro mezzo che garantisca la prova dell'avvenuto ricevimento, all'organizzatore o all'intermediario, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data di rientro nel luogo di partenza.

19 - ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPATRIO.

Se non espressamente comprese nel prezzo, è possibile, ed anzi consigliabile, stipulare al momento della prenotazione presso gli uffici dell'organizzatore o dell'intermediario speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall'annullamento del pacchetto turistico, da eventuali infortuni e da vicende relative ai bagagli trasportati. Sarà altresì possibile stipulare un contratto di assistenza che copra le spese di rimpatrio in caso di incidenti, malattie, casi fortuiti e/o di forza maggiore. Il turista eserciterà i diritti nascenti da tali contratti esclusivamente nei confronti delle Compagnie di Assicurazioni stipulanti, alle condizioni e con le modalità previste da tali polizze.

20 - STRUMENTI ALTERNATIVI DI RISOLUZIONE DELLE CONTESTAZIONI.

Ai sensi e con gli effetti di cui all'art. 67 Cod. Tur. l'organizzatore potrà proporre al turista - a catalogo, sul proprio sito o in altre forme - modalità di risoluzione alternativa delle contestazioni insorte. In tal caso l'organizzatore indicherà la tipologia di risoluzione alternativa proposta e gli effetti che tale adesione comporta.

21 - FONDO DI GARANZIA.

(art. 51 Cod. Tur.) Il Fondo Nazionale di Garanzia istituito a tutela dei turisti che siano in possesso di contratto, provvede alle seguenti esigenze in caso di insolvenza o di fallimento dichiarato dell'intermediario o dell'organizzatore: a) rimborso del prezzo versato; b) rimpatrio nel caso di viaggi all'estero. Il fondo deve altresì fornire un'immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di turisti da Paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento dell'organizzatore.
Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite col decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23/07/99, n. 349 e le istanze di rimborso al Fondo non sono soggette ad alcun termine di decadenza. L'organizzatore e l'intermediario concorrono ad alimentare tale Fondo nella misura stabilita dal comma 2 del citato art. 51 Cod. Tur. attraverso il pagamento del premio di assicurazione obbligatoria che è tenuto a stipulare, una quota del quale viene versata al Fondo con le modalità previste dall'art. 6 del DM 349/99.

ADDENDUM CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI.

A) DISPOSIZIONI NORMATIVE.

I contratti aventi ad oggetto l'offerta del solo servizio di trasporto, del solo servizio di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della CCV: art. 1, n. 3 e n. 6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31 (limitatamente alle parti di tali disposizioni che non si riferiscono al contratto di organizzazione) nonché dalle altre pattuizioni specificamente riferite alla vendita del singolo servizio oggetto di contratto.
Il venditore che si obbliga a procurare a terzi, anche in via telematica, un servizio turistico disaggregato, è tenuto a rilasciare al turista i documenti relativi a questo servizio, che riportino la somma pagata per il servizio e non può in alcun modo essere considerato organizzatore di viaggio.

B) CONDIZIONI DI CONTRATTO.

A tali contratti sono altresì applicabili le seguenti clausole delle condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici sopra riportate: art. 6 comma 1; art. 7 comma 2; art. 13; art. 18. L'applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi servizi come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzatore, viaggio ecc.) va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi turistici (venditore, soggiorno ecc.).

INFORMAZIONE RELATIVA ALLA RESPONSABILITA' DEI VETTORI AEREI.

Per i vettori aerei comunitari e quelli appartenenti a Stati aderenti alla Convenzione dei Montreal 1999 non sussistono limiti di responsabilità per danni da morte, ferite o lesioni personali del passeggero. Per danni superiori a 100.000 DSP (circa 120.000 Euro) il vettore aereo può contestare una richiesta di risarcimento solo se è in grado di provare che il danno non gli è imputabile. In caso di ritardo nel trasporto passeggeri il vettore è responsabile per il danno fino ad un massimo di 4150 DSP (circa 5.000 Euro); in caso di distruzione, perdita, danneggiamento o ritardo nella riconsegna dei bagagli, fino a 1000 DSP (circa 1.200 Euro).
I Vettori non appartenenti a uno Stato aderente alla Convenzione di Montreal 1999 possono applicare regimi di responsabilità differenti da quello sopra riportato. La responsabilità del tour operator nei confronti del passeggero resta in ogni caso disciplinata dal Codice del Consumo e dalle Condizioni Generali di Contratto ASTOI pubblicate nel presente catalogo.

INFORMATIVA EX ART. 13 D. LGS 196/03 (PROTEZIONE DATI PERSONALI).

Il trattamento dei dati personali dei clienti – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto - è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati soltanto ed a tutti quei soggetti cui la comunicazione sia necessaria ai fini di consentire l'esecuzione del contratto e la fornitura dei servizi compresi nel pacchetto turistico, o alle Autorità qualora imposto da specifiche normative.
Il cliente potrà in ogni momento esercitare i diritti ex art. 7 d.lgs.n. 196/03 contattando TRAVEL-LAB T.O. & D.M.C., Via Provinciale, 28 - 21030 Rancio Valcuvia (VA), titolare del trattamento. "Una sintesi delle principali disposizioni che disciplinano la normativa sulla privacy e la responsabilità dei vettori che collaborano con TRAVEL-LAB T.O. & D.M.C. è disponibile - a richiesta - presso i nostri uffici". Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'art. 17 della L. 38/2006. La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero.




CONDIZIONI DI UTILIZZO - NOTE LEGALI.

TERMINI E CONDIZIONI DEL SERVIZIO.

Tutti gli utenti sono tenuti a prendere attenta visione dei Termini e delle Condizioni del Servizio per poter utilizzare questo sito (il "SITO") e usufruire dei servizi offerti da Sulle orme della Storia. Il presente SITO è gestito da Sulle orme della Storia di TRAVEL-LAB T.O. & D.M.C., in nome del legale rappresentante, con sede legale in Via Provinciale, 28 - 21030 Rancio Valcuvia (VA) - Italia. L'accesso a questo SITO e ai suoi servizi sono soggetti ai seguenti termini e condizioni d'uso. La società si riserva il diritto di modificare, variare o cambiare i presenti termini a sua sola discrezione e l'utente accetta di rimanere vincolato a tali modifiche, variazioni o cambiamenti.

AVVERTENZE.

Sulle orme della Storia, così come gli eventuali suoi fornitori di informazioni, fotografie, commenti e contenuti declinano ogni responsabilità sull'affidabilità e la precisione di pubblicità, informazioni e dati distribuiti, contenuti o proposti sotto forma di links o scaricati come files nel quadro dei servizi offerti sul SITO.

Sulle orme della Storia declina inoltre ogni responsabilità sulla qualità e la precisione delle informazioni messe a disposizione degli utenti attraverso il servizio sotto forma di notizie, di risultati di ricerca o di pubblicità. Conseguentemente l'utente accetta di utilizzare i dati e le informazioni presenti nel SITO assumendo ogni rischio di utilizzazione.

Sulle orme della Storia non potrà essere considerato responsabile per errori o ritardi nella pubblicazione dei dati; infatti questo SITO è stato realizzato esclusivamente per scopi informativi e di ausilio tecnico e non ha pretese di completezza ed esaustività nella fornitura delle informazioni offerte. E' aggiornato in maniera occasionale, ogni qual volta gli autori lo ritengano necessario. I contenuti sono forniti "così come sono" senza garanzie di alcun tipo.

Sulle orme della Storia si riserva il diritto, senza assumersene l'obbligo, di migliorare, modificare o correggere errori od omissioni all'interno del servizio in qualsiasi momento e senza obbligo di avviso.

Il servizio ed i contenuti sono forniti da Sulle orme della Storia e dai suoi fornitori d'informazioni nella forma in cui appaiono ed a semplice titolo d'informazione.

Sulle orme della Storia esclude espressamente ogni garanzia, implicita od espressa, in relazione alle informazioni contenute nel servizio.

Sulle orme della Storia non potrà essere considerato responsabile, verso l'utente o terzi, per le eventuali imprecisioni, errori, omissioni contenute nelle proprie informazioni, indipendentemente dalla loro causa, né per i danni (diretti, indiretti, conseguenti, punibili e sanzionabili) da essi provocati.

Nessuna responsabilità può essere attribuita a Sulle orme della Storia (titolare del portale www.sulleormedellastoria.it) per eventuali omissioni, inesattezze, mancati aggiornamenti. E' gradita la segnalazione di qualsiasi refuso, omissione o inesattezza.

PUBBLICITA'.

Sulle orme della Storia declina ogni responsabilità per i contenuti dei banners pubblicitari e dei relativi collegamenti pubblicitari relativi all'adesione del nostro portale a circuiti di scambio banners (tipo Link Exchange, Aruba Scambio Banner, Baph Italia, Edilring, ...) non potendone controllare, se non indirettamente attraverso l'iscrizione al circuito in sezioni pertinenti gli argomenti trattati dal nostro SITO, le immagini ed i contenuti.

Declina, altresì, ogni e qualsiasi responsabilità per i contenuti dei siti che fanno pubblicità sul portale a mezzo banner, links, ecc. e dichiara di non essere in alcun modo collegato agli stessi siti né ai titolari dei relativi nomi di dominio.

Suggeriamo, inoltre, di controllare sempre, contattando direttamente gli organizzatori, le date di svolgimento degli eventi, fiere, convegni, seminari, corsi, ecc. prima di intraprendere decisioni in merito. Sulle orme della Storia declina ogni e qualsiasi responsabilità per eventuali modifiche od annullamenti.

LIMITI DI RESPONSABILITA'.

Pur avendo posto la massima cura nella trattazione degli argomenti non si assumono responsabilità circa eventuali inesattezze e circa la validità, in contesti particolari, dell'informazione rilasciata.

Tutti i marchi di impresa ed i nomi registrati citati appartengono ai rispettivi proprietari.

CONTENUTO.

I contenuti attuali o futuri del SITO: testi, commenti, fotografie, illustrazioni, video, marchi, loghi, nomi di dominio, nomi commerciali e qualsiasi altro materiale coperto da diritto d'autore e/o ogni altra forma di proprietà intellettuale sono di proprietà di Sulle orme della Storia che è stata autorizzata al loro utilizzo.

Tale materiale è protetto dall'uso non autorizzato, dalla copia e dalla diffusione secondo quanto previsto dalle leggi vigenti in materia.

Gli utenti sono autorizzati, per fini di utilizzo strettamente personali, a salvare, registrare, stampare e mostrare le informazioni ed i dati ottenuti tramite il nostro sito. In nessun caso è permesso all'utente di pubblicare, ritrasmettere, ridistribuire o riprodurre in qualunque altro modo qualsiasi informazione in qualsiasi formato a terzi.

È altresì espressamente vietata l'utilizzazione di dati o informazioni presenti sul SITO per finalità economica o commerciali.

Il portale www.sulleormedellastoria.it è, pertanto, un prodotto destinato esclusivamente all'informazione presso il pubblico.

Il SITO viene aggiornato soltanto quando ci sono notizie da segnalare ai visitatori esclusivamente sulla base dei contributi di aggiornamento professionale occasionalmente inviati e/o segnalati, e non può, quindi, essere considerato una testata giornalistica o un periodico o comunque un prodotto "editoriale". Ogni documento riporta, inoltre, sempre i riferimenti dell'autore/i.

Sulle orme della Storia rispetta i diritti di proprietà intellettuale e/o industriale degli altri. Ove si ritenga che un'opera sia stata copiata o "trattata" da terzi all'interno del servizio, in modo da integrare una violazione delle norme sul diritto d'autore, si prega di fornire a Sulle orme della Storia tutte le informazioni possibili a riguardo al fine di poter intervenire tempestivamente.

REGISTRAZIONE AL SITO.

All'atto della registrazione, l'utente accetta la responsabilità per tutte le attività che verranno effettuate nell'ambito del proprio account o password e si impegna a non vendere, trasferire o cedere la titolarità della registrazione o eventuali diritti da essa derivanti. Sarà cura dell'utente tenere riservata la propria password e limitare l'accesso al proprio computer affinché terze persone non possano avere accesso al SITO utilizzando i suoi nome e password. Sulle orme della Storia si riserva il diritto di far cessare l'iscrizione e/o di negare il diritto di accesso al SITO a qualsiasi persona, di limitare o di interrompere i servizi, di rimuovere, anche parzialmente, e/o modificare contenuti non giudicati consoni e di escludere dal SITO un utente che abbia avuto comportamenti non conformi ai presenti termini.

Gli utenti del SITO si impegnano a:
• non trasmettere, pubblicare, spedire, caricare o rendere altrimenti disponibile nel campo "commenti" del SITO contenuti falsi, dannosi, minacciosi, offensivi, lesivi, diffamatori, calunniosi, volgari, osceni, che istighino alla violenza, alla discriminazione razziale, al terrorismo o alla commissione di atti illeciti o che siano in altro modo deplorevoli, come ritenuto dalla società a sua sola discrezione;
• non trasmettere, pubblicare, spedire, caricare o rendere altrimenti disponibile nel campo "commenti" del SITO contenuti in violazione delle norme in materia di brevetti, marchi registrati, segni distintivi dell'attività commerciale, diritto d'autore o qualsiasi diritto di proprietà intellettuale o altri diritti di terze parti;
• non trasmettere, pubblicare, spedire, caricare o rendere altrimenti disponibile nel campo "commenti" del SITO, collegamenti (link) ad altre pagine web.

LINKS E CITAZIONI.

Sulle orme della Storia non opera nessun controllo sui siti linkati o che chiedono di essere linkati e sul materiale pubblicato direttamente dagli ospiti che usufruiscono di spazi gratuiti o a pagamento sul server.

Chiunque ritenga di sentirsi in qualche modo danneggiato dalla presenza di link al proprio SITO può chiedere la rimozione dei link o la modifica degli stessi, anche con una semplice e-mail a info@4safe.it.

Le pagine degli ospiti sono aggiornate senza alcun controllo da parte di Sulle orme della Storia, che si limita a mettere a disposizione gratuitamente uno spazio fisico in rete e che quindi non può essere in alcun modo ritenuto responsabile per i contenuti delle pagine ospitate.

Sulle orme della Storia contiene numerosi links reperiti in Internet a siti di gestori terzi. Sulle orme della Storia non può essere ritenuto responsabile per la disponibilità di quanto offerto da terzi, o dei loro contenuti, ne' avalla o è in alcun modo responsabile per le idee, contenuti, pubblicità, prodotti o altri materiali presenti su tali siti.

In nessun caso Sulle orme della Storia potrà ritenersi responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsiasi perdita o danno causato o imputabile dall'utilizzo, o in dipendenza di, qualsiasi contenuto, bene o servizio disponibili su tali siti.

Eventuali quesiti o problemi inerenti a risorse esterne dovrebbero essere indirizzati ai rispettivi amministratori o webmaster dei siti in questione.

I link a www.sulleormedellastoria.it sono graditi purché provengano da siti il cui contenuto non offenda convinzioni religiose e non sia comunque in contrasto con i principi morali comunemente accettati.

Sono consentite citazioni dei contenuti del portale www.sulleormedellastoria.it a titolo di cronaca, critica o recensione, purché accompagnate sempre in modo esplicito dalla fonte Sulle orme della Storia comprensiva dell'indirizzo Internet del portale www.sulleormedellastoria.it cliccabile e linkato al sito www.sulleormedellastoria.it.

Facciamo presente che, a tutela di Sulle orme della Storia, verranno monitorati i siti di provenienza dei links e delle citazioni dei contenuti e nel caso non vengano rispettate la precedenti condizioni saranno intraprese appropriate azioni legali.

PROPRIETA' INTELLETTUALE.

Con l'inserimento di un commento/messaggio all'interno dei blog/forum gli utenti dichiarano:
• di essere consapevoli che, mediante l'invio di contenuti, si impegnano a concedere a Sulle orme della Storia il diritto e la licenza, non soggetti ad alcun compenso e non esclusivi, di utilizzare, pubblicare, distribuire, riprodurre tali contenuti o, in generale, di esercitare tutti i diritti collegati agli stessi fino all'eventuale revoca da parte degli aventi diritto;
• ogni utente ha il diritto di accedere ai commenti tramite il forum/blog, e di utilizzare, riprodurre, distribuire, eseguire, o creare lavori derivati, nella misura consentita dalle funzionalità del sito/forum/blog e dalle condizioni di utilizzo in vigore per il sito/forum/blog.

L'utente accetta di non pubblicare qualsiasi tipo di materiale protetto da copyright, a meno che i diritti d'autore non appartengano direttamente a lui. Sebbene questo forum non sia in grado di controllare i messaggi pubblicati e non sia responsabile per il contenuto dei messaggi, ci riserviamo il diritto di cancellare qualsiasi messaggio a nostra discrezione.

L'utente resta l'unico responsabile per il contenuto dei propri messaggi ed accetta di indennizzare e di sollevare da qualsiasi responsabilità il forum, www.sulleormedellastoria.it che ospita il forum e i suoi rappresentanti e i moderatori dei forum per qualsiasi reclamo derivante dalla trasmissione e pubblicazione dei propri messaggi.

Le leggi italiane ed internazionali sul copyright proteggono tutte le parti del forum (sia il testo che la grafica). Il permesso per utilizzare qualsiasi parte ivi contenuta deve essere concesso per iscritto prima dell'uso. È proibita la riproduzione totale o parziale in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo senza l'esplicito permesso scritto di Sulle orme della Storia.

Le domande e le risposte, le fotografie, i disegni e tutta la documentazione in genere presente a qualsiasi titolo nel forum restano di proprietà esclusiva di Sulle orme della Storia che potrà usarli come ritiene più opportuno in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo.

In riconoscimento di questa proprietà, gli utenti del forum sono obbligati ad utilizzare il materiale contenuto in questo forum per un uso solo personale, con scopi non commerciali e con l'obbligo di non copiare e distribuire in alcun modo il materiale presente.

FORUM/BLOG.

I forum/blog - alle condizioni ed entro i limiti stabiliti dalle condizioni di utilizzo - permettono agli utenti di condividere opinioni ed esperienze, commentare le opinioni e le esperienze di altri utenti su soggetti determinati o porre domande ad altri utenti su di un tema determinato. Quanto definito per forum/blog deve altresì ritenersi valido per qualsiasi servizio con possibilità di inserimento commenti/messaggi, condivisione di opinioni, attività sociale presente sul SITO.

Per poter usufruire del servizio è necessario prendere visione e accettare le condizioni d'uso di seguito riportate.

I servizi offerti dal portale Sulle orme della Storia consentono agli utenti di inserire, in modo completamente gratuito, i propri commenti, le proprie domande e le proprie opinioni in uno spazio autogestito e di renderli pubblici agli altri utenti.

L'uso del SITO e di qualsiasi prodotto, canale, software, data feed e servizio che vengono forniti all'utente sul, o dal, o tramite il SITO da parte di Sulle orme della Storia (complessivamente denominati il "Servizio" nel presente documento), sono soggetti ai termini di un contratto giuridicamente vincolante tra l'utente e Sulle orme della Storia.

L'utilizzazione del servizio di blog/forum comporta il trattamento dei dati personali da parte di Sulle orme della Storia per lo svolgimento delle necessarie attività.

Le seguenti condizioni d'uso rappresentano di fatto un contratto.

Il contratto tra l'utente e Sulle orme della Storia è costituito da (a) i termini e le condizioni indicati nel presente documento; (b) la Privacy Policy.

1. Accesso al forum/blog.

Il servizio è riservato agli utenti maggiorenni con account (socio o utente registrato) attivo sul SITO.

Per utilizzare il forum/blog di Sulle orme della Storia, gli utenti devono creare un account. Durante la fase di creazione dell'account sarà possibile scegliere liberamente un nome utente (login) e password. Per la creazione di un account è necessario fornire informazioni complete e precise.

Dopo la convalida del modulo di registrazione, l'utente riceverà una e-mail atta a confermare la registrazione. La mancata attivazione dell'account rende impossibile la fruizione del servizio. La registrazione del forum è valida a tempo indeterminato.

2. Contributi degli utenti.

Il blog/forum presente sul SITO è pubblico. Tutti i contenuti in esso presenti sono accessibili da chiunque navighi sul SITO e, i suddetti contributi, possono altresì essere visualizzati anche nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca. I contributi inseriti dagli utenti possono essere visibili sul SITO per un periodo di tempo illimitato. Il nome utente scelto durante la registrazione può essere pubblicato in relazione ai contributi inseriti dall'utente stesso.

3. Regole di condotta.

Il forum/blog è reso disponibile per uso personale e per uso non commerciale.

L'utente accetta, attraverso l'uso di questo servizio, di non sfruttare questo forum per diffondere qualsiasi tipo di materiale che possa essere falso e/o diffamatorio, inesatto, ingiurioso, volgare, detestabile, molesto, osceno, profano, di natura esplicitamente sessuale, minaccioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque al di fuori delle leggi.

L'utente accetta di essere l'unico responsabile per i commenti postati online. L'utente dichiara di essere consapevole che la responsabilità del contenuto dei commenti è a carico della persona che li ha inviati.

L'utente dichiara di essere consapevole che, qualora Sulle orme della Storia e/o le società ad essa eventualmente collegate siano destinatarie di azioni, giudiziali o cautelari, su iniziativa di terze parti in merito alla condotta o alla modalità di utilizzo del servizio da parte di un utente, questi si impegna a tenere indenne e manlevare Sulle orme della Storia e/o o le società ad essa collegate da ogni effetto pregiudizievole connesso a suddette azioni, nonché risarcire tutte le perdite, danni, costi, oneri e spese che dovessero essere sostenute da Sulle orme della Storia e/o dalle società ad essa collegate in conseguenza al mancato rispetto delle presenti condizioni d'uso.

4. Commenti degli utenti.

Con l'invio dei contenuti, l'utente accetta tutto quanto detto sopra ed esprime il più ampio consenso alla loro utilizzazione, compresa la riproduzione e la diffusione da parte di Sulle orme della Storia nelle pagine web dei siti facenti capo alla stessa, nonché al trattamento dei dati personali ai sensi del codice in materia di dati personali come modificato e integrato (D.lg. 196/2003).

Sulle orme della Storia non garantisce né si assume responsabilità circa l'esattezza, la completezza, e in generale il contenuto dei commenti/messaggi inseriti direttamente dagli utenti.

Sulle orme della Storia, nella sua qualità di ospite, si riserva il diritto di comunicare alle autorità giudiziarie o amministrative, su richiesta, tutte le informazioni disponibili e utili per la ricerca e l'individuazione di reati commessi.

Sulle orme della Storia non condivide né avalla alcuno dei commenti inseriti e non può garantire per l'identità degli utenti.

L'utente garantisce che niente di quanto inviato è contrario a norme di legge, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, il contenuto del commento non è osceno, diffamatorio, blasfemo, razzista, pseudo-pornografico o in violazione dei diritti di proprietà intellettuale, dei diritti morali, dei diritti d'autore o diritti di tutela dei dati personali di terzi, dei diritti di pubblicazione e in generale rispetta quanto stabilito dalla legge sul diritto d'autore (Legge 22 aprile 1941 n. 633) e successive modifiche.

E' vietato inviare un messaggio contenente dati della vita privata altrui, a titolo esemplificativo ma non esaustivo indirizzo e-mail o indirizzo postale, numero di telefono.

E' inoltre vietato l'uso del forum/blog per pubblicizzare offerte di natura commerciale. Non sono ammessi: la menzione di link a siti commerciali o qualsiasi altra prassi identificabile come pubblicità e/o attività promozionale. Allo stesso modo, è fatto divieto di comunicare o richiedere link ad altri siti o forum con contenuti illeciti o non conformi alle presenti note legali.

Messaggi identici o simili spediti in copie multiple possono essere considerati spamming e di conseguenza rimossi. E' ritenuto illegale inserire messaggi o commenti di cui l'utente non è l'autore, nonché impersonare o utilizzare lo pseudonimo di qualcun altro.

5. Sanzioni.

Oltre alle sanzioni previste da legge, Sulle orme della Storia si riserva il diritto di adottare particolari cautele e assumere iniziative in caso di violazione di queste regole di utilizzo del servizio quali:
• una e-mail di avviso inviata direttamente all'utente cha ha perpetrato la violazione;
• un esclusione temporanea o definitiva (per violazioni giudicate gravi) dal servizio.

6. Rimozione di messaggi.

L'utente dichiara di essere consapevole che Sulle orme della Storia si riserva la facoltà di rimuovere i commenti/messaggi inseriti dagli utenti, fermo restando che ogni singolo autore ha l'esclusiva responsabilità di quanto dichiarato nel commento/messaggio. Gli abusi possono essere segnalati telematicamente utilizzando il form mediante il quale gli utenti possono chiedere al moderatore di rimuovere i contenuti ritenuti inesatti o offensivi o perché il contenuto può ledere i diritti di terzi in quanto non conforme alle regole di condotta di cui sopra. Qualsiasi richiesta presentata in modo difforme non sarà presa in considerazione.




CONDIZIONI DI UTILIZZO - REGOLE DEL SITO.

ETICA E NORME DI BUON USO DEI SERVIZI DI RETE.

Fra gli utenti dei servizi telematici di rete, prima fra tutte la rete Internet, si sono sviluppati nel corso del tempo una serie di "tradizioni" e di "principi di buon comportamento" che vanno collettivamente sotto il nome di "netiquette". Tenendo ben a mente che l'entità che fornisce l'accesso ai servizi di rete (provider, istituzione pubblica, datore di lavoro, etc.) può regolamentare in modo ancora più preciso i doveri dei propri utente, riportiamo in questo documento un breve sunto dei principi fondamentali della "netiquette", a cui tutti sono tenuti ad adeguarsi.

1. Quando si arriva in un nuovo newsgroup o in una nuova lista di distribuzione via posta elettronica, è bene leggere i messaggi che vi circolano per almeno due settimane prima di inviare propri messaggi in giro per il mondo: in questo modo ci si rende conto dell'argomento e del metodo con cui lo si tratta in tale comunità.

2. Se si manda un messaggio, è bene che esso sia sintetico e descriva in modo chiaro e diretto il problema. Specificare sempre, in modo breve e significativo, l'oggetto (campo "Subject") del testo incluso nella mail. Se si utilizza un "signature file", mantenerlo breve e significativo.

3. Non scrivere in maiuscolo in un intero messaggio, poiché ciò vorrebbe dire urlare nei confronti dell'interlocutore.

4. Non divagare rispetto all'argomento del newsgroup o della lista di distribuzione via posta elettronica.

5. Evitare, quanto più possibile, broadcast del proprio messaggio verso molte mailing list (o newsgroups). Nella stragrande maggioranza dei casi esiste una ed una sola mailing list che costituisce il destinatario corretto, e che include tutti e soli gli utenti che sono effettivamente interessati.

6. Se si risponde ad un messaggio ("quote"), evidenziare i passaggi rilevanti del messaggio originario, allo scopo di facilitare la comprensione da parte di coloro che non lo hanno letto, ma non riportare mai sistematicamente l'intero messaggio originale, se non quando sia necessario.

7. Non condurre "guerre di opinione" sulla rete a colpi di messaggi e contromessaggi: se ci sono diatribe personali, è meglio risolverle via posta elettronica in corrispondenza privata tra gli interessati.

8. Non pubblicare mai, senza l'esplicito permesso dell'autore, il contenuto di messaggi di posta elettronica.

9. Non pubblicare messaggi stupidi o che semplicemente prendono le parti dell'uno o dell'altro fra i contendenti in una discussione. Leggere sempre le FAQ (Frequently Asked Questions) relative all'argomento trattato prima di inviare nuove domande.

10. Non inviare tramite posta elettronica messaggi pubblicitari o comunicazioni che non siano state sollecitate in modo esplicito.

11. Non essere intolleranti con chi commette errori sintattici o grammaticali. Chi scrive, è comunque tenuto a migliorare il proprio linguaggio in modo da risultare comprensibile alla collettività.

  • Tours Storici
  • La Storia che diverte
  • Weekend Storici
  • Partenze Garantite
  • Rievocazioni Storiche
  • Manifestazioni Aeree
  • Vacanze Storiche
  • Trekking Storico